Medicina Ortomolecolare Naturale & Complementare

Medicina Ortomolecolare Naturale & Complementare

Un metodo naturale come via di guarigione. Tito Sofi M.D , Milano, Italia . [email protected]
� Nature | 27/05/21 [News]

� "Had COVID? You’ll probably make antibodies for a lifetime"
� "Avevi la COVID? Probabilmente farai anticorpi per tutta la vita"

� "Le persone che si riprendono dalla COVID-19 lieve hanno cellule del midollo osseo che possono sfornare anticorpi per decenni, anche se le varianti virali potrebbero smorzare parte della protezione che offrono."

� "Molte persone che sono state infettate dal SARS-CoV-2 probabilmente produrranno anticorpi contro il virus per la maggior parte della loro vita. Lo suggeriscono i ricercatori che hanno identificato le cellule produttrici di anticorpi di lunga durata nel midollo osseo di persone che si sono riprese dalla COVID-19."

� "Lo studio fornisce la prova che l'immunità innescata dall'infezione da SARS-CoV-2 sarà straordinariamente duratura."
6/10/2022 6:38:39 PM
Alzheimer e d acetilcolina

Scinto e collaboratori,  hanno utilizzato la carenza di acetilcolina come base per la diagnosi precoce della malattia di Alzheimer, dimostrando che le pupille dei pazienti con malattia di Alzheimer si dilatano notevolmente in risposta a una soluzione diluita del farmaco bloccante l'acetilcolina, la tropicamide (Mydriacil  ), mentre i soggetti normali non ne sono praticamente influenzati.
6/5/2022 7:17:01 AM
� La Verità | 04/03/22

� "Pfizer ammette: calo immunitario dopo il vaccino. Documentata la «diminuzione transitoria dei linfociti» in tutte le età."

� "[...] documento ufficiale ma riservato della stessa Pfizer-Biontech [...] datato maggio 2021."

�️ "A pagina 8 della relazione si legge chiaramente il perché aumentino i contagi subito dopo il vaccino. Ecco uno dei motivi: «Le valutazioni cliniche di laboratorio hanno mostrato una diminuzione transitoria dei linfociti che è stata osservata in tutti i gruppi di età e di dose che si è risolta entro circa 1 settimana». Insomma, un calo immunitario transitorio dei linfociti, che sono globuli bianchi preposti alle difese immunitarie dell’organismo e, come tali, sono coinvolti in svariati processi patologici e non. Una loro riduzione, fra le varie cause, può essere provocata come reazione dell’organismo all’assunzione di alcuni farmaci, quindi, nel caso attuale, nell’inoculazione di un vaccino."

� Unisciti a STUDI SCIENTIFICI
5/21/2022 5:43:25 PM
Foto da Tito
5/13/2022 6:33:48 PM
https://www.cureus.com/articles/93826-correlation-between-mask-compliance-and-covid-19-outcomes-in-europe

Questo studio non solo dimostra l'inutilità delle mascherine ma addirittura la sua correlazione con l'aumento della mortalità.
5/13/2022 12:28:26 AM
Mangiate avocado!!!!

Avocado Consumption and Risk of Cardiovascular Disease in US Adults

https://2medical.news/2022/04/12/avocado-consumption-and-risk-of-cardiovascular-disease-in-us-adults/
4/15/2022 5:18:04 PM
Protocollo detox covid
2/22/2022 9:52:47 PM
Detox_covid.pdf
2/22/2022 9:52:27 PM
Sulla chiusura delle scuole si esprime uno studio pubblicato sul "Lancet" .I dati dell'epidemia della Sars nella Cina continentale, a Hong Kong e a Singapore suggeriscono che la chiusura delle scuole non ha contribuito al controllo dell'epidemia. La modellizzazione sulla COVID -19 prevede che la chiusura delle scuole arrivi a impedire solo il 2-4 % dei decessi ,molto meno di altri interventi di allontanamento sociale .
I responsabili politici devono essere consapevoli delle prove equivoche quando prendono in considerazione la chiusura delle scuole.

Viner RM et al, School closure and management practised during coronavirus outbreak including COVID 19. A rapid systematic review. Lancet ,2020 4(5):397-404.
2/8/2022 1:18:35 AM
Il cloruro di magnesio del dottor raul vergini
1/19/2022 10:40:26 PM
4_5818863010206190356.pdf
1/19/2022 10:39:04 PM

11/4/2021 9:05:49 AM
Articolo pubblicato su Nature :La proteina spike della variante A.30 di SARS-CoV-2 è fortemente mutata ed elude gli anticorpi indotti dal vaccino con alta efficienza». 
11/4/2021 9:05:48 AM
La perdita di olfatto e gusto dopo il COVID-19: perché e come recuperarli. 
La perdita dell'olfatto è una caratteristica del post COVID-19, tanto da essere considerata un buon  
indicatore del fatto che qualcuno sia stato infettato rispetto ad altri sintomi comuni, come febbre o  
tosse. Gli studi suggeriscono che più di metà delle persone infettate perde temporaneamente la  
capacità di percepire gli odori, e la percentuale può raggiungere il 67% nelle persone con infezioni  
da lievi a moderate, probabilmente perché tendono ad essere più giovani e quindi ad avere più  
percezione al fatto di avere l’olfatto alterato. La buona notizia è che vari studi hanno suggerito che  
per le persone la cui percezione olfattiva è stata danneggiata, l'esposizione ripetuta a breve termine  
agli odori può aiutarle a riprendersi il senso perduto. 
Il modo in cui percepiamo gli odori è attraverso un gruppo di cellule nervose chiamate "neuroni  
sensoriali olfattivi", che si trovano in alto nella parte posteriore del naso in una struttura chiamata  
bulbo olfattivo. Questi neuroni hanno minuscole proiezioni simili a peli che si estendono nel  
rivestimento nasale ricoperto di muco e rispondono alle molecole odorose che respiriamo attraverso  
il naso. All'inizio della pandemia, gli scienziati temevano che SARS-CoV-2 potesse innescare la  
perdita dell'olfatto infettando questi neuroni olfattivi e poi facendosi strada nel cervello, dove avrebbe  
potuto causare danni permanenti. Ulteriori ricerche hanno rivelato che questi neuroni mancano dei  
recettori ACE2 che il virus utilizza per infettare le cellule, ma si trovano sulle cellule di supporto nel  
rivestimento nasale che interagiscono con questi neuroni. 
Il compito di queste cellule di supporto, chiamate cellule sustentacolari, è mantenere l'equilibrio degli  
ioni di sale nel muco nasale, e i neuroni si affidano a loro per inviare segnali al cervello. Forniscono  
inoltre supporto strutturale e metabolico ai neuroni olfattivi. Un recente studio sui criceti ha suggerito  
che sono state queste cellule di supporto a essere invase da SARS-CoV-2, piuttosto che i neuroni  
olfattivi, e che ciò ha provocato una massiccia infiltrazione di cellule immunitarie, seguita da  
un'interruzione della normale organizzazione del rivestimento nasale, compresa la perdita delle  
proiezioni simili a peli che i neuroni usano per rilevare le molecole di odore.La buona notizia è che hanno anche scoperto che il rivestimento nasale inizia a ricostruirsi dopo circa  
14 giorni dall’infezione, anche è difficile valutare quanto sia tornato l'olfatto ad un criceto. 
Gli studi sugli esseri umani stanno dando alcune risposte. Uno studio recente, che ha monitorato la  
salute di 2.428 persone che affermavano di aver perso l'olfatto e/o il gusto a causa del COVID-19, ha  
scoperto che il 40% di loro aveva completamente riacquistato l'olfatto sei mesi dopo, mentre solo il  
2% non ha riportato alcun miglioramento. Un sondaggio separato ha suggerito che il recupero  
potrebbe essere più rapido per molti individui, con il 71,8% che ha riportato un ritorno a una  
percezione dell’odore "molto buona" o "buona" dopo un mese. 
La perdita del gusto - un altro sintomo di COVID-19 - è più difficile da valutare, perché la maggior  
parte degli studi si basa su pazienti che riferiscono i propri sintomi e parte di ciò che percepiscono  
come perdita del gusto può essere il risultato della perdita dell'olfatto. La percezione del sapore è  
fortemente influenzata dal nostro senso dell'olfatto, motivo per cui tapparsi il naso può rendere più  
facile la deglutizione dei cibi sgradevoli. Tuttavia, nel precedente studio su 2.428 individui, solo il  
3% di loro ha riferito di non essere ancora in grado di discriminare tra dolce, acido, salato, amaro e
11/1/2021 1:49:59 AM
umami - sapori che vengono percepiti direttamente dalle papille gustative sulla nostra lingua - dopo  
sei mesi. Durante il recupero, alcune persone riferiscono anche un senso dell'olfatto distorto, o  
"parosmia": ad esempio, molte persone che si stanno riprendendo da COVID-19 riferiscono di sentire  
un odore sgradevole e rancido. Per quanto disgustoso possa essere, di solito è un segno che le cellule  
nervose si stanno riprendendo. 
Quando si parla di alimentazione i sensi come il sapore e gli odori sono molto importanti, in quanto 
un cambiamento o la completa assenza di uno di questi due sensi può influire sulle esperienze 
gustative di cibo e bevande. 
Le conseguenze nutrizionali di anosmia e ageusia generalmente sono le seguenti:

- Perdita dell’appetito 
- Difficoltà nel cucinare 
- Perdita d’interesse nei confronti del cibo 
- Perdita di peso, specie di massa magra
Rischio di deficit nutrizionali 
- Ridotta qualità della vita in generale 
Il tipo di effetto sul cambiamento o perdita di sapori o odori può variare da persona a persona e non 
è detto che chi abbia anosmia sia anche in presenza di ageusia. Può capitare di non sentire gli odori 
ma di avvertire comunque il sapore dolce, salato, aspro o amaro. 
Tuttavia, in Covid-19 sintomi del genere possono apportare perdita dell’appetito, perdita di massa 
magra e soprattutto rischiosi deficit nutrizionali che possono debilitare l’organismo e influir 
negativamente sul sistema immunitario. 
La buona notizia è che vari studi hanno suggerito che per le persone la cui percezione olfattiva è stata  
danneggiata dopo un'infezione virale, l'esposizione ripetuta a breve termine agli odori può aiutare la  
ripresa. Gli esperti consigliano di scegliere quattro profumi che vi piacciono o con cui avete una  
connessione e di annusarli attivamente due volte al giorno, spendendo circa 20 secondi su ogni  
profumo. Idealmente, dovresti provare a scegliere profumi che rappresentano le quattro categorie di  
fiorito, fruttato, speziato e resinoso, utilizzando oli essenziali o la sostanza reale da cui derivano. Ad  
esempio, se avete scelto il limone, potreste usare della buccia di limone grattugiata: mentre la  
annusate, concentrate i tuoi vostri pensieri sul limone e cercate di ricordare le vostre esperienze  
passate con questo frutto. 
Uno dei metodi più seguiti è quello pubblicato dal Professor Thomas Hummel dell’università di  
Dresda. La rieducazione consiste nell’annusare due volte al giorno 4 diversi oli essenziali: rosa,  
eucalipto, limone e chiodi di garofano per 5-6 mesi seguendo il procedimento appena descritto.  
Non è una soluzione veloce, ma nel tempo dovrebbe aiutarvi a recuperare l'olfatto perduto. 
Qui potete scaricare un utile manualetto su come creare da soli un kit per quello che viene chiamato 
“smell training” ed allenarvi a recuperare l’olfatto perduto.  

https://abscent.org/application/files/7015/8525/1422/How_to_make_a_smell_training_kit_March_2 
020_ITALIAN.pdf

Bibliografia 
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7401831/ 
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK549775/ 
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3733708/ 
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3341581/ 
https://link.springer.com/article/10.1007/s12078-012-9129-5 
https://onlinelibrary.wiley.com/doi/full/10.1111/j.1601-0825.2011.01788.x 
https://onlinelibrary.wiley.com/doi/full/10.1111/j.1601-0825.2011.01788.x
11/1/2021 1:49:59 AM

Channel Informations

Members: 660

Last Update: 10/06/2022 19:02:35 PM

Invite Link: ...

Open Telegram Channel

10/5/2016 12:37:55 AM
Pillole di visologia ...
Read More
12/24/2019 6:12:11 AM
8/30/2018 4:16:34 AM
9/23/2016 4:15:47 AM
2/27/2017 5:19:46 AM
9/24/2016 4:07:21 PM
9/28/2016 11:47:47 PM

Learn how create website from telegram channel

Here is an easy tutorial with small steps for tgio bot. All of your post will add to your website from today. Start now.

Start tutorial
2/26/2017 6:48:47 AM
#Grupposanguigno0 metabolismo #disbiosi #permeabilità del colon #infiammazione ...
Read More
4/21/2017 4:50:30 AM
3/17/2017 6:54:17 AM
9/18/2016 2:28:52 AM
1/28/2020 7:53:06 AM
1/1/2020 1:45:00 AM
4/22/2017 10:17:15 PM
10/5/2020 3:26:31 AM